Casinò Online Per Rivitalizzare L

Come in altri paesi, tra cui gli Stati Uniti d’America, anche in Irlanda sono in molti i cittadini e gli stessi politici a chiedersi perché le autorità tardino così tanto a legalizzare il casinò online.

In Irlanda, tecnicamente tutte le forme di gioco sono soggette a una legge del 1956 che chiaramente non può tener conto dell’innovazione tecnologica degli “ultimi” cinquant’anni, anche in merito alla sicurezza della persona. Le autorità con la legalizzazione sceglierebbero, in base a requisiti già adottati in altri paesi europei, a quali operatori concedere le licenze per offrire servizi di casinò online in totale rispetto della legge. Legalizzando il gioco d’azzardo su Internet e soprattutto autorizzandone l’erogazione dalla stessa Irlanda, sarebbe generato un circolo virtuoso, che creerebbe posti di lavoro e nuove sostanziose entrate per l’erario.

Il mercato del gioco proposto dai casinò online in Europa è valutato intorno ai 44 miliardi di euro, e secondo analisi svolte recentemente, l’Irlanda potrebbe portarsi in casa il 5% della torta, ovvero 2,2 miliardi di euro, e 5000 nuovi posti di lavoro qualificati. A patto che oltre alla modificazione della legge del 1956, il Gaming and Lotteries Act, si accompagni lo sviluppo di un’infrastruttura che sappia attrarre anche in termini finanziari, i grandi operatori di casinò online interessati a nuove sedi operative.

William Hill è un marchio che certamente potrebbe ben giocare in Irlanda: da anni infatti vi è presente con negozi di scommesse sportive, rappresentando uno dei marchi tra i più storici presenti nel paese. Negli ultimi anni William Hill ha portato la propria esperienza su Internet con il sito William Hill Casino Club, offrendo il meglio del gioco online ai giocatori dell’Europa continentale dove il gioco online è considerato legale: i dipendenti di William Hill nel mondo superano le migliaia, per un paese relativamente piccolo come l’Irlanda, anche solo mille nuovi posti di lavoro rappresenterebbero un grande successo.

Casino Sands : Les Fumeurs Jouent Plus

On le sait, la mise en application de lois anti-tabac un peu partout dans le monde a crée des remous. S’il est des lieux où cette loi a fait pas mal d’heureux, comme pour les bureaux, administrations, etc., il a des lieux (casino, discothèque, café) où ces lois ont plus particulièrement nuit au commerce. La direction d’un casino de Pennsylvanie, géré par Las Vegas Sands a ainsi étudié les habitudes de jeu de ses clients dans la partie non fumeur de son établissement et l’a comparé à celles des fumeurs. (Les lois de Pennysylvanie autorisent les établissements de jeu de type casino à avoir deux zones délimitées dans leur enceinte, une zone fumeur et une non-fumeur).

Ce casino de Bethlehem a donc vérifié que les joueurs de la zone fumeur jouaient plus d’argent et plus longtemps que les joueurs de la zone non fumeur. Les comptes de revenus du casino ont été formels: les zones fumeurs rapportent plus que les zones où le tabagisme est interdit. Après trois mois d’exploitation, il apparait que les machines à sous de la zone fumeur ont généré chacune en moyenne des profits de 324 dollars par jour, contre 181$ dans les zones non fumeur.

La casino, qui avait ouvert avec un quart de la surface de l’aire de jeux déclarée zone fumeur, est parvenu à un accord avec l’Etat de Pennysylvanie afin d’en augmenter sa superficie, étant donné que celle-ci génère plus de revenus. Le casino va donc bientôt augmenter la surface de sa zone fumeur. Les restaurants, eux, resteront non fumeur, évidemment, pour un confort optimal des clients.

Si vous êtes fumeur, la loi en France n’étant malheureusement pas aussi souple pour les casinos terrestres, nous vous proposons de jouer en ligne…au William Hill Casino Club, tous les jeux y sont!

Metodo Di Pagamento Innovativo Per Casinò Online

Sono tre gli elementi fondanti del successo di un casinò online: giochi di prima qualità, servizio impeccabile e soprattutto, metodi di deposito che rendano la relazione dei giocatori con il casinò, più semplice possibile.

Il mercato del gioco d’azzardo online è cambiato molto, in bene, negli ultimi anni. La sicurezza è aumentata, grazie alle innovazioni tecnologiche, e sempre più giocatori si sentono a loro agio nel depositare fondi di gioco tramite internet, di cui lo sviluppo incredibile di questo mercato, arrivato a un giro d’affari annuo di circa 40 miliardi di euro e con previsioni di crescita per tutto il 2010 (nonostante la crisi, la recessione…).

Ma non è abbastanza, e i casinò online più sensibili alle esigenze dei giocatori, anche quelli senza carta di credito o addebito, si stanno adoperando per fornire strumenti di deposito che rendano i depositi ancora più semplici.

Alla guida del mercato britannico e irlandese delle scommesse da quasi un secolo ormai, William Hill ha individuato in PaySafeCard la risposta alle richieste di quei giocatori che preferiscono non depositare direttamente online. La scelta fa parte della strategia di William Hill per le sue “emanazioni” online come Wiliam Hill Casino Club, William Hill Poker, William Hill Sports e William Hill Bingo, di trovare il miglior strumento per i propri giocatori e per coloro che appunto, per motivi tecnici non lo sono ancora.

William Hill ha dunque annunciato di aver siglato un accordo con PaySafeCard: i giocatori potranno acquistare i voucher PaySafeCard presso 230,000 rivenditori autorizzati sul suolo europeo. I voucher hanno valori diversi, il minimo è di 5 euro, e possono dunque essere utilizzati per depositare soldi nel proprio conto di gioco, senza però dover effettivamente trasferire denaro via internet, perché il voucher è stato acquistato in una rivendita fisica. Uno strumento semplice, sicuro e affidabile come William Hill.